5 febbraio 2016

“MAMMA-MATRONA” (RAI)



CANONE RAI: PERCHE’ NON ABOLIRLO ???

Attenzione! Attenzione!!!
Comunicazione di utilità sociale: 
da luglio troverete il canone Rai “appioppato” in bolletta!

Salvo qualche eremita, chi mai potrebbe essere all’oscuro della notizia???
Ormai da settimane (e chissà per quante ancora!) lo storico annuncio è stornellato a ritmi incessanti da ogni rete Rai: persino tra una predica di Don Matteo ed un sermone populista di Giletti vi è spazio per darne notizia!

Ma è questa la grande, storica riforma della Rai che gli Italiani si sarebbero potuti augurare???


La vera riforma “non è” allegare il canone in bolletta… bensì soppiantarlo definitivamente in soffitta!

Il canone Rai (una “tassa” a tutti gli effetti, in quanto obbligatorio…) è un’imposizione “odiosa” per molti cittadini: specie per coloro -come il sottoscritto- che del servizio televisivo Rai non usufruiscono “per nulla” e ne farebbero volentieri a meno (soprattutto in ragione della pessima qualità di servizi e programmi offerti, fatta eccezione per l’egregio lavoro della famiglia Angela).

Ergo:
Perché non privatizzare almeno due delle tre reti Rai, consentendo l’abolizione del famigerato canone?

E perché un cittadino-utente non può avere la libertà di scegliere se finanziare la Rai o risparmiare i propri soldi o semplicemente destinarli a tutt’altro (es. all’abbonamento Sky in luogo di quello Rai)???

“Cui prodest” (eccetto che a Mamma-Matrona Rai)??? 


 


COLLEGAMENTI:

Blog “Panta Rei”:       PantaRei
Gruppo facebook:       Per la libertàd’informazione e di satira
Pagine facebook:         Gaspare Serra
Profilo Facebook:       Gaspare Serra


 

Nessun commento:

Posta un commento