27 febbraio 2012

T R A T T E N E N D O … IL RESPIRO

 La città della sera
-come un mappamondo di stelle
ubriache di malinconia-
riflette un cielo d’occhi
dispersi
tra coni d’ombra
e vicoli in preghiera…

Le strade son deserte,
deserti
di
silenzi
colmanti vuoti inesplicabili
d’incanto
…e solitudine

Ed io?
E tu?

Io ti vò cercando…
…tu mi stai spiando
da dietro una finestra socchiusa,
t r a t t e n e n d o  il respiro…
per non appannarmi…

Su quale uscio
il vento
venderà
il tuo profumo?

g.s.
◆ ◇ ◆ ◇ ◆ ◇ ◆ ◇ ◆ ◇ ◆ ◇ ◆ ◇ ◆ ◇ ◆ ◇ ◆ ◇ ◆ ◇ ◆ ◇ ◆ ◇ ◆ ◇ ◆ ◇ ◆ ◇ ◆ ◇ ◆

Trovi la poesia pubblicata anche sui seguenti siti poetici:



◆ ◇ ◆ ◇ ◆ ◇ ◆ ◇ ◆ ◇ ◆ ◇ ◆ ◇ ◆ ◇ ◆ ◇ ◆ ◇ ◆ ◇ ◆ ◇ ◆ ◇ ◆ ◇ ◆ ◇ ◆ ◇ ◆ ◇ ◆
 

1 commento:

  1. Faccio mio il tuo pensiero in merito agli indifferenti, secondo me, l'origine da cui nascono tutti i mali del mondo.
    Un saluto
    Marco

    RispondiElimina