18 luglio 2010

"PANTA REI"



Tutto scorre,
in un irrefrenabile fluire dei giorni,
dei tempi,
dei sogni…
Che rimarrà alla fine?




Niente.
O forse pietra calcarea
tra mani umide:
polvere grigiastra di rimpianti
lungo una foce d’insaziabili ricordi
pronti a esplodere come supernove
nel fondo sempre più muto
-ma fattosi stellato-
degli occhi…



g.s.

7 commenti:

  1. Poesia già pubblicata (però in una precedente versione, dal titolo "Foce di carta crespa") sul mio vecchio blog “Spazio Libero”, alla pagina:

    http://spaziolibero.blogattivo.com/g-s-b1/FOCE-DI-CARTA-CRESPA-b1-p45.htm

    RispondiElimina
  2. Rita Stanzione18 luglio 2010 22:07

    Rimarrà o non rimarrà traccia della vita, dell'opera...e soprattutto del sentimento che ci fa pulsare cuore e mente...?
    Interrogativo senza una risposta. Lo trovo trattato con versi davvero apprezzati nella tua poesia, che ha soprattutto una bella chiusa

    RispondiElimina
  3. non male, ma sembrerebbe più violaceo l'effetto per il quale sono gli occhi a schiantarsi contro una galassia piuttosto che la galassia a schiantarsi negli occhi, ma, a parte questo piccolo e assurdo accorgimento di gusto personale più che di apertura oggettiva,il fondo stellato degli occhi sembra la fissità delle prime cinture dei corpi celesti che quasi vuole sfidare il correre inesorabile di un tempo che esiste solo a partire dalla nostra apprensione progresiva,eppure lo vediamo, eppure lo sentiamo come esterno e potente,una curvatura che non si possiede se non si un'io, un bell'effetto e una bella sfida per esseri presuntuosi quali gli esseri umani che cercano di far rientrare un cosmo che hanno creato con artificiosità nel corpo selvaggio di un cosmo che da sempre contengono e che mai hanno avuto il coraggio di guardare, perchè è un caos....
    ancora, Dioniso contro il crocifisso....

    RispondiElimina
  4. ..è carina ma poco drammatica...senza Passion

    RispondiElimina
  5. Secondo me e senza nulla togliere.-Ma fattosi stellato degli occhi ....spezza la dolcezza della poesia e si localizza in uno spazio estraneo al contesto.

    RispondiElimina
  6. ...ciao, Spero che il tuo Nuovo Sito possa Risvegliare le Coscienze di molti Esseri che Vagano, oggi, nell'Ignoranza più totale, senza potersi Riconoscere nella Verità....

    RispondiElimina